Aissatou Ndiaye della classe 4B REL tra i 5 studenti vincitori del concorso della Camera Penale. Tema: 'Il nemico in rete'.

Dell’elaborato della nostra studentessa sono state apprezzate, soprattutto, “la sensibilità e la maturità con cui è stato affrontato il tema oggetto del bando, il senso di umana partecipazione verso chi è vittima di cyberbullismo, nonché per il forte richiamo alla responsabilità da parte di tutti ed al dovere morale e civico di reagire”. Ndiaye Aissatou ha vinto la borsa di studio finanziata dal Banco Popolare e dedicata alla memoria dell’Avv. Luca Vaccari.

La consegna delle borse di studio, dell’importo di 300 euro ciascuna, a seguito del bando di concorso indetto dalla sezione di Cremona e Crema della Camera Penale distrettuale della Lombardia Orientale, avente come tema: “Il nemico in rete: cyberbullismo, pedopornografia, truffe, azioni e difese” si è svolta il 6 giugno presso l’aula polifunzionale del tribunale di Cremona. 

La consegna delle borse di studio è avvenuta a conclusione di una serie di incontri – tenuti dalle avvocatesse Maria Luisa Crotti, Micol Parati, Maria Laura Quaini, Silvia Farina e Cristina Pugnoli ed organizzati con le scuole superiori di Crema e Cremona; incontri che hanno visto coinvolti, complessivamente, circa 700 studenti.

Articolo completo


Pubblicata il 07 giugno 2017